La scioccante tecnologia delle civiltà Inca/Pre-Inca

La straordinaria tecnologia delle culture Inca e pre-Inca delle Ande in Perù, hanno, da sempre, scioccato e intimorito gli archeologi ed i viaggiatori moderni.

Gli Inca e pre-Inca hanno capito ed imparato la scienza che c’è dietro: la chirurgia del cervello, gli alimenti geneticamente modificati, incredibili meraviglie di ingegneria edile, raffinata sapienza astronomica e colossali geo-glifi visibili solo dal cielo.

Come hanno fatto questi popoli “primitivi” a sviluppare tali capacità futuristiche?

La risposta può essere trovata nella loro avanzata saggezza spirituale, che non è ancora stata decifrata o decodificata dagli studiosi e archeologi occidentali. Questa saggezza spirituale ha accelerato la loro crescita culturale verso dei limiti completamente inimmaginabile dai pensatori e studiosi del 21° secolo.

  • Fiumi raddrizzati artificialmente

E’ un fatto poco noto e senza spiegazione quello che gli Incas abbiano raddrizzato intere sezioni di fiumi e torrenti, tra cui un arco di oltre 3 chilometri di tortuoso e, spesso turbolento, fiume Urubamba:

1Sopra: foto che mostrano due campate artificiali del fiume Urubamba.

  • Super Autostrade incredibilmente massive

Gli Inca costruirono anche enormi ed infinite super-autostrade, lungo gran parte della West Coast del Sud America che vanno avanti per chilometri e che appaiono così incredibilmente dritte, che sembrano disegnate dalla mano di un architetto gigante.

2Sopra: le strade pre-Inca sono state trasformate in una moderna strada peruviana.

  • Brain Surgery avanzata

Entro 1300, gli Incas sono diventati esperti di chirurgia del cervello. Hanno eseguito operazioni sul cranio con un tasso di successo molto più alto – più del 85 per cento – dei loro colleghi europei, che hanno avuto la fortuna di risparmiare il 25 per cento dei loro pazienti.

3Sopra: esempi di interventi chirurgici al cervello eseguiti durante la civiltà Inca.

  • Geniali terrazze di pietra

Gli Incas erano anche orticoltori eccezionali. Le loro terrazze in pietra, ingegnose per domare i ripidi pendii andini, hanno trasformato un terreno scosceso in fertili appezzamenti agricoli:

4Sopra a sinistra e destra: Le Terrazze di Machu Picchu. A destra: Decorazioni a forma di Lama create con delle pietre sulle terrazze di Choquequirao.

La tecnologia dei terrazzamenti, insieme ad un sistema permanente di irrigazione, selezione dei semi e l’invenzione di un calendario per la semina e la raccolta, purché le condizioni ideali per la manipolazione genetica degli alimenti, sono un altro enigma. Secondo alcune stime, più della metà degli alimenti del mondo mangiati oggi, sono stati sviluppati sulle terrazze dei contadini andini, tra cui anche 20 varietà di mais.

  • Architettura Impossibile

Un esempio sorprendente può essere visto in centinaia di capolavori architettonici in pietra creati dagli Incas. Uno è il leggendario Sacsayhuaman, un sito archeologico mozzafiato realizzato con pietre megalitiche tagliate e collocate in schemi tipo puzzle:

5In alto a sinistra: Le gigantesche pietre di Sacsayhuaman. Un blocco di pietra è alto oltre 8 metri e pesa 300 tonnellate (stesso peso di 300 auto). A destra: La pietra con dodici angoli. Più che di un finalita ‘strutturale’, questo blocco sembri avere un senso ‘simbolico’.

Il cronista spagnolo Garcilaso de la Vega, era così stupito nel vedere Sacsayhuaman che disse che sembrava essere stata fatta da “una qualche forma di magia – costruita dai demoni piuttosto che dagli uomini”. Il segretario del Conquistador Francisco Pizarro, Pedro Sancho, ha sottolineato che chiunque, vedendo le pietre massicce del sito ed i motivi geometrici,  “dica che non sono stati messi lì da mani umane.”

  • Le misteriose Linee di Nazca

Un altro mistero sono le strana “Linee di Nazca”, massicci geo-glifi incisi, come se da giganti, sul paesaggio lunare arido del deserto meridionale del Perù. Più di 15.000 modelli geometrici e di tipo animale attraversano la pampa come un vasto puzzle. Incredibilmente, le loro forme possono essere viste solo dall’alto, lasciando gli studiosi sconcertati sul come e perché, tale precisione molto prima dell’invenzione documentata del volo umano.

6Sopra: le forme di Nazca incise nelle pampa includono una scimmia, uccello e ragno.

  • Enigmatiche effigi intagliate

Un altro mistero sta nell’altopiano unico e ormai famoso chiamato Markawasi, a 80 km a nord est di Lima. Geologicamente, a differenza di qualsiasi delle Ande circostanti, Markawasi è sede di una foresta misteriosa in pietra composta da una serie di effigi scolpite enigmatiche e massicce, tra cui, sfingi alate, elefanti, cammelli e altri animali, molti dei quali, mai esistiti sul continente sudamericano:

7Sopra: La cosiddetta “Face of Time” (cioè, il “Monumento dell’Umanità”), quasi 20 metri di altezza scultura in pietra di un giovane uomo.

  • Architettura con proprietà apparentemente magiche

Un altro enigma esiste nel modo, in cui gli Inca e pre-Inca, hanno catturato forze naturali nei loro edifici e monumenti, dando l’apparenza della magia. Nel video di due minuti mostrato di seguito si intravede la prova di questa magia apparente, che segna l’esistenza di una alta ed avanzata tecnologia.

Come potete vedere, il semplice tocco di un dito sposta inspiegabilmente il flusso dell’acqua!

Gli Inca erano privi di un linguaggio scritto, privi di attrezzi di ferro, senza veicoli a motore, senza gru o dispositivi di sollevamento. Ma, in qualche modo, tra gli anni 1000 e 1532 aC, hanno creato un impero metropolitano e agricolo che comprendeva più della metà della costa occidentale del Sud America.

Al suo apice, Tawa-Inti-Suyu, o Terra dei quattro quarti, come gli Inca chiamavano il loro regno, è stato il più grande della Terra.

Chi erano questi misteriosi maestri scalpellini e costruttori e perché la loro tecnologia sembra provenire dal lontano futuro, anziché al passato primitivo?

  • Eredi di un patrimonio avanzato

La risposta è: gli Incas erano gli eredi di una ricca tradizione ancestrale che risaliva a molte generazioni e persino migliaia di anni prima. Gli Inca e pre-Inca, e chi prima di loro, possedevano un alta saggezza spirituale di cui, profondità e potenza, rimangono sconosciute alle culture occidentali moderne.

La loro spiritualità ha dotato gli Incas di quelle che potremmo definire oggi come capacità “sovrumane” e abilità, tra cui il potere psichico, la chiaroveggenza, l’auto-guarigione e la comprensione delle leggi della gravità, la natura e l’astronomia, che non sono state ancora scoperte, o rimaste taciute, dalla nostra civiltà “moderna”.

fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: